FAO

La FAO è uno dei partner privilegiato del Benin nel suo ruolo di capofila negli sforzi internazionali per la lotta alla fame.

L’assistenza della FAO in Benin è basata su tre ambiti principali : il potenziamento della sicurezza alimentare e nutrizionale, la gestione sostenibile delle risorse naturali, il miglioramento dell’efficacia del quadro istituzionale e il potenziamento delle capacità agricole.

La delegazione beninese gioca un ruolo molto attivo nei dibattiti alla FAO per il potenziamento della cooperazione nei principali ambiti in vista della mobilizzazione delle risorse al servizio dello sviluppo del Benin.

Il Benin è stato, per la prima volta nella sua storia, membro del Consiglio di Amministrazione di questa illustre organizzazione nel 2017 e 2018, cedendo il posto per rotazione ad altri paesi africani nel 2019.

L'accesso all'Ambasciata
  • COVID-19 – Triage dei viaggiatori

    Nell’ambito della lotta al COVID-19, all’arrivo all’aeroporto di Cotonou i passeggeri saranno indirizzati verso il centro di selezione e diagnosi per essere sottoposti ad un test che si svolgerà in due fasi. In principio il TDR, un test sierologico rapido (risultati in 15/20 min): i soggetti positivi saranno presi in carico presso il loro domicilio (se asintomatici) o in un sito dedicato (se presentano sintomatologie); i soggetti negativi dovranno invece sottoporsi ad un prelievo per il test PCR sul genoma virale, e dovranno presentarsi dopo 48 ore dal loro arrivo a Cotonou per ritirare i risultati del test e recuperare il loro passaporto. I test (100.000 f CFA, cioè 153 euro) sono a carico dei passeggeri e sono pagabili in contanti all’arrivo.

    14/05/2020